ARCHITETTI

Matteo Ricci – Sindaco di Pesaro#piazzadelpopolo Vorrei riqualificare la facciata del Palazzo del Comune di Pesaro attraverso un concorso architettonico internazionale. Cosa ne pensate ???

  • test :

Riqualificare la facciata del Palazzo del Comune di Pesaro
In questi anni abbiamo riqualificato il centro storico e liberato le piazze dalle auto parcheggiate. E ora con le lampade di Alghero il centro è ancora più bello. Ma dei palazzi di piazza del Popolo quello del Comune è il meno adeguato. Per questo, ovviamente previo accordo della sovrintendenza, mi piacerebbe riqualificare la facciata coinvolgendo architetti qualificati. Potremmo dare così un volto migliore al cuore della nostra città. Che ne dite ? #cittachecambia #wepesaro Matteo Ricci.

Noi architetti della provincia di Pesaro Urbino accogliamo pienamente la proposta di un Concorso di architettura per riqualificare la facciata del Palazzo del Comune in Piazza del Popolo, lanciata dal sindaco della città di Pesaro Matteo Ricci. Come avevamo già comunicato nell’incontro sulle idee del documento Pesaro2030, proprio in quel Palazzo un anno fa, vorremmo che si avviasse una nuova stagione di concorsi di architettura che affrontino, con creatività e professionalità, le problematiche che i luoghi e i manufatti della città ci evidenziano, nell’evolversi del tempo e del cambiamento. La sfida è proprio quella di individuare nuovi usi, nuovi valori simbolici ed estetici che diano linfa vitale e qualità alla città. Riteniamo che il Concorso di progettazione possa rappresentare uno strumento ideale di confronto pubblico partecipato, un momento per sognare, per creare e immaginare la città del futuro. Come architetti diamo vita alle idee con progetti e disegni che descrivono fisicamente e dettagliatamente spazi ed edifici, consideriamo pertanto indispensabile che un concorso di architettura sia pensato sulla base di proposte concrete e finalizzate ad una possibile realizzazione, affinché l’impegno dei professionisti, insieme ai desideri e alle necessità degli abitanti, trovino una risposta certa ed adeguata.Il Presidente Arch. Alessandro Ceccarelli